Il micropalo è un palo di piccolo diametro realizzato con apposite attrezzature, riconducibili a due gruppi:

1. micropalo radice Ø 120-220 mm, realizzato con la stessa tecnica dei pali: perforazione, posa in opera della gabbia e getto del calcestruzzo confezionato con inerti di piccole dimensioni;

2. micropalo Ø 120-220 mm, realizzato inserendo, dopo la perforazione, dei tubi in acciaio, di diversi diametri e spessori, sigillati nel terreno con iniezioni di malta cementizia.

La perforazione viene eseguita con una sonda che può essere attrezzata con eliche come quelle usate nello scavo dei pali o con un martello fondo foro con spurgo ad aria o ad acqua adatto per scavare in terreni molto duri come ad esempio la roccia o murature.

Finita la perforazione si introduce nel foro un’ armatura che può essere un tubo in acciaio o una gabbia.
Posizionata l’armatura si provvede al getto che può essere:

1. getto di calcestruzzo con inerti di piccole dimensioni
2. iniezioni di boiacca con apposite attrezzature, che a sua volta può essere eseguita:

• a bassa pressione in una sola volta riempiendo dal fondo il foro;
• ad alta pressione in più riprese riempiendo prima l’esterno dell’armatura a bassa pressione formando una guaina, poi all’interno dell’armatura attraverso apposite “valvole di non ritorno” realizzando così un bulbo.
C.O.SPE. COSTRUZIONI OPERE SPECIALI s.r.l.
Via Luigi Einaudi n. 14 / 61032 Bellocchi di Fano (PU) / P.IVA 00467760419 / Tel. 0721 855129 / e-mail: info@cospesrl.it

Voucher per favorire i processi di innovazione aziendale e l’utilizzo di nuove tecnologie digitali - Bando 2015
GrifoneMultimedia